Crea sito
Tag Archives: windows
Richard Stallman : “I maggiori sistemi informatici sono dei malware!”

“Windows ed OS X sono malware!”, queste le parole del fondatore del progetto GNU Richard Stallman riportate da un articolo del quotidiano britannico “The Guardian”.

George-Orwell-1984-

Ora qui però bisogna chiarire il concetto che il fondatore del movimento GNU ha dei malware, infatti secondo lui i malware sono appunto software che vengono implementati nel sistema per trarre in inganno l’ utente finale, dato che il comportamento di tali software viene spiegato solo nelle righe più nascoste del contratto EULA.

Secondo Richard Stallman infatti Windows utilizzarebbe delle Backdoor per per la censura delle applicazioni e perfino per il controllo della NASA, mentre Apple con spia il suo utente costantemente proprio come il Grande Fratello in 1964 di Orwell, ma chiarisce che perfino Andorid nelle sue applicazioni non libere contiene software in grado di permettere a Google la rimozione remota della APP (“Questo si è già verificato”).

Richard Stallman, presenting at the Faculty of Law at the University of Calgary, on "Copyright vs. Community in the Age of Computer Networks."

Richard Stallman, presenting at the Faculty of Law at the University of Calgary, on “Copyright vs. Community in the Age of Computer Networks.”

Fonti Articolo: The Guardian

Tom’s Hardware

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Ottenere Windows Phone 8.1 Devenloper Preview!

windows_phone_8_12

Oggi verso le ore 13:00 Italiane la Microsoft ha rilasciato l’ aggiornamento Microsoft Windows Phone 8.1 a tutti gli uenti iscritti al progetto di sviluppo Microsoft, attendendo la relase ufficiale in arrivo per il mese di Giungno.

Adesso, se non state nella pelle, e voltete provare subito questo nuovo sistema operativo sul vostro Smartphone, ma non siete sviluppatori, poco male, perchè vi basterà iscrivervi al progetto Microsoft App Studio.

Una volta iscritti al progetto tramite il vostro account di microsoft che utilizzate anche sul vostro Windows Phone, accedete allo store del cellulare e scaricate l’ applicazione Preview for Devenlopers;

Una volta installata l’ applicazione eseguitela, accettate tutti i termini di utilizzo ed accedete al vostro account microsoft, una volta eseguito il login spuntate la voce “Enable Preview for Devenlopers“, e cliccate il tasto Done, fatto ciò vi basterà andare in Impostazioni > Aggiornamenti ed installare prima un aggiornamento, completato il primo eseguirne un secondo, che sarebbe l’ effettivo WIndows Phonw 8.1.

Ricordatevi inoltre che questo aggiornamento non cancellerà alcuni file personale dalla memoria del telefono.

Note:

Una volta installato l’ aggiornamento Windows 8.1 Devenlopers Preview, il cellulare è invalidato da garanzia.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
“Sniffare” i pacchetti di rete!!!

cb_ts_sniffing_advanced.033.1.1

Oggi vi presenterò un software dalle potenzialità immense, che permette di effettuare lo sniffing dei pacchetti.

Questa procedura sere principalmente ad un amministratore di rete, per eseguire funzioni di Debug all’ interno della rete stessa, ma come poi potete capire un software del genere nelle mani giuste può fare molto di più di quanto un utente comune può credere.

Il software in questione si chiama WireShark ed è completamente OpenSource, il cui lo rende particolarmente adatto anche ad alcuni sviluppatori volenterosi che vogliano analizzare e magari modificare il codice sorgente di questo software.

1010156969-1

Per poter funzionare WireShark ha bisogno di una libreria di rete chiamata WinPcap, necessaria per potergli permettere di eseguire funzioni di analisi di rete e dei protocolli.

Per ciunque lo voglia provare i link sono qui sotto:

WireShark (questa versione include WinPcap) : Download

WinPcap (libreria di analisi) : Download

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Fotoritocco gratis… Alternative ad Adobe Photoshop!

Adobe_Photoshop_CS5_Extended

E’ cosa risaputa, che molte persone, hanno il desiderio di ritoccare le proprie foto, chi per ragioni estetiche, e chi per semplice divertimento, peccato che il software di fotoritocco professionale cosata all’ incirca 1000€, adesso a meno che non siate dei fotografi professionisti, non credo che qualcuno di voi voglia acquistare questo software per puro divertimento.
Adesso ci sono due vie di uscita, una è quella di craccare il software di casa Adobe, diventanto per la legge dei pirati informatici oppure vi basta scaricare uno dei software elencati qui sotto.
gimp212La prima alternativa valida ad Adobe Photoshop, è sicuramente GIMP, software multi piattaforma ed open source, che da la possibilità di installare dei plugin per aumentare le funzioni al proprio interno.
36111cf78bf3abb8c904fb748574fde2.jpgLa seconda alternativa è quella di scaricare il software Free Paint.NET, che è orientato prevalentemente verso l’ utente principiante, che non cerca funzioni di ritocco professionali, ma che comunque è una valida alternativa gratuita a PhotoShop.
Adesso a voi la scelta:

Gimplogo  paintnet

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Come scaricare giochi, musica, film e software in modo sicuro (IRC)?

msp430_ircl_channel_43oh

Dopo la chiusura di Megaupload per merito della FBI (circa 1 anno fà), molti siti di file hosting come rapidshare e 4shared, hanno provveduto ha cencellare quasi la totalità dei file sui loro server per evitare in incomebre nello stesso destino del sito di proprietà della società “Megaupload-Limited”.
Questo evento ha spinto molte persone a cercare un adeguata alternativa, per scaricare materiale protetto da copiright.
Alcuni di essi hanno trovato consolazione nell’ immenso mondo del P2P, con software del tipo di eMule e uTottent, altri aspettanp con pazienza che il nuovo sito aperto da “Kim Dotcom” Mega.co.nz, che dovrebbe essere il successore di Megaupload, difatti il signor Dotcom, è anche lo stesso creatore di Megapload.
Altri invece, non gradendo la scarsa sicurezza di questi protocolli, hanno trovato rifugio in un protocollo, fino a poco tempo fà sconosciuto per la maggior parte degli utenti.
Esso è il protocollo IRC, che nasce come protocollo che permette la messaggeristica istantania tra utenti distribuiti in varie stanze di svariati Server sparsi per il mondo, nella quale con il passare del tempo sono nati sempre più server (tipo Darksin), che sfruttano le potenzialità di questo protocollo, per mandare dei files a tutti gli utenti che ne facciano richiesta.
Per utilizzare questo protocollo, i software migliori per MS WIndows sono sicuramente mIRC e XDCCMULE (versione automatizzata è implementata da qualche plugin di mIRC) i quali sono a pagamento, mentre per Linux si giocano il posto di reggina il software “Konversation” e “xChat”, l’ unica effettiva differenza tra i due è l’ interfaccia, la quale nel primo è pià simile a mIRC, mentre nel secondo è più leggera e minimale.
Per saperne di più vi consiglio di visualizzare queste mie video guide su come utilizzare questi software.

“mIRC”

“XDCCMULE”

“KONVERSATION”

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
I rischi della rete: come difendersi?

 sicurezza-informatica

Malgrado esistano già numerosi tutorial, su come configurare in modo corretto il proprio PC dai rischi della rete, ho deciso egualmente di scrivere una mia guida sui comportamenti da tenere e i software da utlizzare, per rendere sempre meno probabile un attacco da parte di virus e hacker, aiutandomi anche con esperienze personali.

Premessa : Questa guida ha lo scopo di illustrare una corretta configurazione solo per terminali di tipo Desktop, per i Server posterò un altra guida.

La prima cosa da tenere conto è il sistema operativo utilizzato, personalmente consiglio sistemi basati su architetture GNU/LINUX, ma per i molti utenti che preferiscono utilizzare MS WIndows poco male, poichè gli ultimi prodotto stanno mostrando grande stabilità. Il sistema per eccellenza da evitare è MAC OS X, che nonostante ci siano pochi virus scritti per lui, a differenza di MS WIndows e Linux, contiene un numero sproporzionato di BUG riguardanti l’ accesso remoto nel vostro PC;

Un altra cosa importantissima da sapere sui sistemi operativi, è che bisogna sempre utilizzare una versione aggiornata, o per lo meno non obsoleta come attualmente (UBUNTU 9 per linux e WINDOWS 2000 e prossimamente XP per linux);

Un altra cosa importantissima è il firewall, che su i sistemi operativi MS WINDOWS, garantisce una protezione adeguata all’ utilizzo come postazione desktop, quindi è importantissimo mantenerlo sempre abilitato, aggiungendo alla sual lista delle eccezioni solo i software o le comunicazioni provienienti da fonti sicure.

Per chi ha linux, il problema del firewall in se per se non consiste, pochè anche se un software o un utente riuscirebbe a raggirarlo, esso dovrebbe fare i conti con la gerarchia dei permessi di linux, che rendono quasi il 99% dei files su disco immutabili da chiunque non sia l’ utente ROOT.

Proprio per questo uno dei miei consigli per gli utenti Linux, è quello di utilizzare quasi sempre il comando “sudo”, quando si vuole eseguire un operazione come super utente, evitando di utilizzare “su”, inoltre bisognerebbe evitare di utilizzare in continuazione il comando “chmod” accompagnato spesso (per gli utenti troppo spesso” da 777 (chmod 777), ma utilizzando al suo posto “chmod +r”.

Altro aspetto importantissimo in termini di sicurezza è senza dubbio l’ antivirus (questo vale per gli utenti MS Windows, Linux non ne ha bisogno), la quale io consiglio sempre uno tra (AVAST FREE e AVG) per i gratuiti, mentre (KASPERSKY NORTON) per chi preferisce quelli a pagamento.

Piccoli è ultimissimi accorgimenti sul comportamento, sono:

1. client di posta elettronica con filtro anti-spam;

2. Non aprire link provenienti da social network e altro, del quale non conosciate già il contenuto;

3. Non scaricare da software quali ARES ed eMULE, preferendo via alternative, quali i direct dowload o i meno usati canali IRC;

4. Abitare la visualizzazione delle estenzioni su MS Windows ed evitare file del tipo (nomefile.jpg.exe);

5. Utilizzare un account con privilegi limitati per eseguire software potenzialmente dannoso (grandi portatori di virus sono i KeyGenerator e i Crack);

 

Spero che questa guida vi sia piaciuta, un saluto :-)

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

ChatClicca per chattare!+