Crea sito
Tag Archives: apple
Richard Stallman : “I maggiori sistemi informatici sono dei malware!”

“Windows ed OS X sono malware!”, queste le parole del fondatore del progetto GNU Richard Stallman riportate da un articolo del quotidiano britannico “The Guardian”.

George-Orwell-1984-

Ora qui però bisogna chiarire il concetto che il fondatore del movimento GNU ha dei malware, infatti secondo lui i malware sono appunto software che vengono implementati nel sistema per trarre in inganno l’ utente finale, dato che il comportamento di tali software viene spiegato solo nelle righe più nascoste del contratto EULA.

Secondo Richard Stallman infatti Windows utilizzarebbe delle Backdoor per per la censura delle applicazioni e perfino per il controllo della NASA, mentre Apple con spia il suo utente costantemente proprio come il Grande Fratello in 1964 di Orwell, ma chiarisce che perfino Andorid nelle sue applicazioni non libere contiene software in grado di permettere a Google la rimozione remota della APP (“Questo si è già verificato”).

Richard Stallman, presenting at the Faculty of Law at the University of Calgary, on "Copyright vs. Community in the Age of Computer Networks."

Richard Stallman, presenting at the Faculty of Law at the University of Calgary, on “Copyright vs. Community in the Age of Computer Networks.”

Fonti Articolo: The Guardian

Tom’s Hardware

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
I rischi della rete: come difendersi?

 sicurezza-informatica

Malgrado esistano già numerosi tutorial, su come configurare in modo corretto il proprio PC dai rischi della rete, ho deciso egualmente di scrivere una mia guida sui comportamenti da tenere e i software da utlizzare, per rendere sempre meno probabile un attacco da parte di virus e hacker, aiutandomi anche con esperienze personali.

Premessa : Questa guida ha lo scopo di illustrare una corretta configurazione solo per terminali di tipo Desktop, per i Server posterò un altra guida.

La prima cosa da tenere conto è il sistema operativo utilizzato, personalmente consiglio sistemi basati su architetture GNU/LINUX, ma per i molti utenti che preferiscono utilizzare MS WIndows poco male, poichè gli ultimi prodotto stanno mostrando grande stabilità. Il sistema per eccellenza da evitare è MAC OS X, che nonostante ci siano pochi virus scritti per lui, a differenza di MS WIndows e Linux, contiene un numero sproporzionato di BUG riguardanti l’ accesso remoto nel vostro PC;

Un altra cosa importantissima da sapere sui sistemi operativi, è che bisogna sempre utilizzare una versione aggiornata, o per lo meno non obsoleta come attualmente (UBUNTU 9 per linux e WINDOWS 2000 e prossimamente XP per linux);

Un altra cosa importantissima è il firewall, che su i sistemi operativi MS WINDOWS, garantisce una protezione adeguata all’ utilizzo come postazione desktop, quindi è importantissimo mantenerlo sempre abilitato, aggiungendo alla sual lista delle eccezioni solo i software o le comunicazioni provienienti da fonti sicure.

Per chi ha linux, il problema del firewall in se per se non consiste, pochè anche se un software o un utente riuscirebbe a raggirarlo, esso dovrebbe fare i conti con la gerarchia dei permessi di linux, che rendono quasi il 99% dei files su disco immutabili da chiunque non sia l’ utente ROOT.

Proprio per questo uno dei miei consigli per gli utenti Linux, è quello di utilizzare quasi sempre il comando “sudo”, quando si vuole eseguire un operazione come super utente, evitando di utilizzare “su”, inoltre bisognerebbe evitare di utilizzare in continuazione il comando “chmod” accompagnato spesso (per gli utenti troppo spesso” da 777 (chmod 777), ma utilizzando al suo posto “chmod +r”.

Altro aspetto importantissimo in termini di sicurezza è senza dubbio l’ antivirus (questo vale per gli utenti MS Windows, Linux non ne ha bisogno), la quale io consiglio sempre uno tra (AVAST FREE e AVG) per i gratuiti, mentre (KASPERSKY NORTON) per chi preferisce quelli a pagamento.

Piccoli è ultimissimi accorgimenti sul comportamento, sono:

1. client di posta elettronica con filtro anti-spam;

2. Non aprire link provenienti da social network e altro, del quale non conosciate già il contenuto;

3. Non scaricare da software quali ARES ed eMULE, preferendo via alternative, quali i direct dowload o i meno usati canali IRC;

4. Abitare la visualizzazione delle estenzioni su MS Windows ed evitare file del tipo (nomefile.jpg.exe);

5. Utilizzare un account con privilegi limitati per eseguire software potenzialmente dannoso (grandi portatori di virus sono i KeyGenerator e i Crack);

 

Spero che questa guida vi sia piaciuta, un saluto :-)

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

ChatClicca per chattare!+