Crea sito
Gambas3 : “Un ambiente di sviluppo Linux, in stile Visual Studio”
gambas-01-535x535

Molti utenti che vogliono cimentarsi nella programmazione, dopo essere passati da Windows a Linux, spesso lamentano che su quest’ultimo manchino Ambienti di Sviluppo potenti e semplici da usare come MS Visual Studio per Windows.

E proprio per questo, oggi voglio farvi conoscere un Ambiente di Sviluppo molto interessante, distribuito sotto licenza GNU/GPL, per tutte le piattaforme Linux e Unix, quindi è compatibile anche con i vari BSD.

Prima di tutto, voglio premettere che non bisogna intendere questo programma come un clone di Visual Studio, poiché con esso condivide solo la semplice e funzionale realizzazione e manutenzione dei progetti, poiché Gambas non è un IDE a tutti gli effetti dato che attualmente è compatibile solo con il Linguaggio BASIC/GAMBAS, se vi interessa un software per programmare in C# su Linux, vi rimando a questo mio vecchio articolo su MonoProject.

 

Schermata da 2015-07-31 18:23:36 Schermata da 2015-07-31 18:24:05

Ma ora vediamo cosa ci offre questo software:

  • Interfaccia grafica semplice e funzionale;
  • Possibilità di sviluppare vari tipi di applicazioni
    • CLI (Command line interface)
    • GUI (Sia con librerie QT che GTK++)
    • SDL (Simple DirectMedia Layer)
    • CGI Web (Common Gateway Interface)
  • Possibilità di generare automaticamente codice in base alle nostre esigenze (es. Link ad un DB)
  • Possibilità di convertire il codice in Visual Basic;
  • Ottimo Debugger integrato;
  • Possibilità di “pacchettizzare” i nostri programmi per specifiche distro-linux;

Detto questo non vi resta che provarlo da voi, l’ installazione su sistemi Debian e Derivate è estremamente elementare, poichè i file binari del programma e tutte le dipendenze fanno parte dei repository ufficiali del progetto Debian, quindi vi basta digitare il comando:

$ sudo apt-get install Gambas3

Per chi invece come me per esigenze funzionali preferisce installare il programma compilando il relativo sorgente, deve scaricare il TarBall del sorgente dal sito ufficiale del progetto.

E dopo di che seguire questi semplici passaggi:

  1. Installare tutte le dipendenze con il pacchetto dei compilatori essenziali (qui ho pubblicato la lista);Schermata da 2015-07-31 18:46:51
  2. Estrarre il TarBall;
  3. Aprire il terminale e fatelo puntare all’ interno della cartella che avete appena estratto;
  4. digitare il comando ./reconf-all;
  5. Compilatelo lanciando in successione ./configure – C , make , make install;

ATTENZIONE: Ovviamente a meno che per esigenze “Funzionali” non abbiate anche voi l’ esigenza d’ installarlo da sorgente, consiglio di seguire la prima guida che installa il programma con il Tool ad alto livello APT, semplificando di molto le cose.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
ChatClicca per chattare!+

Email
Print